google-pixel-3a-resistenza

Google ha presentato una nuova coppia di smartphone poche settimane fa e questa è stata una mossa particolare e inaspettata, per lo meno considerando che è partito tutto da uno scherzo fatto in estate prima dell’annuncio della coppia principale. Quest’ultimi erano i Pixel 3 e 3 XL mentre quelli nuovi sono i Pixel 3a e 3a XL i quali potrebbero non riuscire a risollevare le vendite in quanto ci sono dei problemi che non sono stati risolti come il prezzo eccessivamente alto.

Tra i difetti c’è però da dire che non è presente la resistenza del dispositivo come di fatto ha dimostrato l’ormai noto JerryRigEverything. Durante una sessione di test il risultato è stato alquanto soddisfacente nonostante abbiamo delle specifiche particolari. Non è presente il Gorilla Glass, ma il Dragon Tail il quale ha avuto un punteggio di 6 proprio come il primo dei due nominati. Un altro aspetto in cui ha resisto a dispetto dell’apparenza è il test di piegatura; la plastica ha sostanzialmente retto alla pressione.

 

Google Pixel 3a

Il problema maggiore di questo smartphone, come detto, è il prezzo ovvero giusto un euro sotto la soglia dei 400. Si tratta di un numero troppo alto rispetto a quello che offre ovvero avere un collegamento diretto con lo sviluppatore di Android e un comparto fotografico degno di nota. Per scoprire il risultato di questa coppia di dispositivi dovremo aspettare il prossimo resoconto trimestrale, ma qualcosa suggerisce che i dati non saranno così buoni come Google spera, ma possiamo anche sbagliarci in merito.