Poche settimane fa un nuovo smartphone entry-level del sub-brand di Xiaomi aveva ricevuto la certificazione dell’ente cinese TENAA, ma ora è ufficiale. L’azienda cinese ha infatti presentato nelle ultime ore il nuovo Redmi 7A.

 

Redmi 7A: arriva il nuovo smartphone entry-level del sub-brand di Xiaomi

Redmi 7A è quindi approdato ufficialmente sul mercato cinese. Si tratta dell’ennesimo smartphone appartenente alla fascia medio-bassa del mercato ma comunque caratterizzato da un buon rapporto qualità/prezzo. Il nuovo dispositivo dell’azienda è caratterizzato da un design non particolarmente innovativo.

Sulla parte frontale, infatti, il nuovo Redmi 7A dispone di un classico display in 18:9 con una diagonale da 5.45 pollici ovviamente in risoluzione HD+. Non troviamo, quindi, nessuna ultima tendenza estetica su questo device di fascia bassa di Redmi. Sul retro, poi, troviamo collocato in alto a sinistra un singolo sensore fotografico da 13 megapixel accompagnato da un piccolo flashLED.

Leggi anche:  Redmi 8 è ufficiale in India ad un prezzo di circa 100€

In ambito prestazionale, Redmi 7A viene alimentato da un processore di Qualcomm, il SoC Snapdragon 439. Quest’ultimo viene aiutato da tagli di memoria pari a soli 2 GB di RAM e 16 GB di storage interno, oppure da 3 GB di RAM e 32 GB di storage interno. Chiudono il cerchio, infine, una batteria da 4000 mAh, il jack audio da 3.5 mm per le cuffie, la resistenza agli schizzi d’acqua e l’ultima versione del software di Google, Android 9 Pie.

Per il momento non si conoscono con precisione i prezzi di vendita di questo Redmi 7A, prezzi che dovrebbero essere svelati assieme al prossimo device top di gamma dell’azienda, il Redmi K20, il prossimo 28 Maggio.