google-pixel-3a-smartphone

Gli smartphone sviluppati da Google, i Pixel, non stanno avendo minimamente il successo che avevano avuti i dispositivi della serie Nexus ovvero quelli prodotti in collaborazione con diversi produttori più famosi. Senza andare troppo in là con gli anni basta guardare l’andamento dei nuovi Pixel 3 i quali non hanno avuto il successo sperato tanto che la Grande G ha fatto sapere che le vendite stanno andando male. Le colpe di questo possono essere molte tra cui il prezzo esagerato di tali modelli.

Quest’anno abbiamo visto una novità, una novità che è diventata ufficiale ieri con la presentazione di un paio di nuovi dispositivi. Si tratta dei Pixel 3a e 3a XL i quali dovrebbero essere dei mid-range alimentati da processori Qualcomm della serie Snapdragon 600. Lo scopo di questi è coprire un’area di mercato maggiore offrendo i pro di avere un dispositivo direttamente collegato allo sviluppatore di Android, ma con un prezzo inferiore.

Leggi anche:  Google Maps: arriva un nuovo aggiornamento con funzionalità inedite

I Google Pixel: saranno meno costosi

Uno dei punti forti di questi nuovi modelli è sicuramente il prezzo il quale però potrebbe non essere neanche così tanto vantaggioso rispetto alla concorrenza. Si parla di un prezzo di partenza di 400 euro per un dispositivo alimentato da uno Snapdragon 670 mente ci sono ammiraglie vicino al quel prezzo alimentato da uno Snapdragon 855.

Nonostante questo però Google sembra intenzionata a fare diventare questa variante della serie principale canonica ovvero che la vedremo ogni anno. Sicuramente si tratta di una scelta vincente considerando che anche Apple ha visto che il dispositivo meno costoso presentato l’anno scorso è sta diventando quello più venduto.