WiFi Gratis

Già da qualche mese sono in corso i lavori per poter attivare il nuovo progetto Piazza Wifi Italia, promosso dal Mise e dal Mibact e che ha come intento quello di portare il Wifi gratuito nelle piazze dei comuni italiani.

Il piano di copertura con questa nuova rete si pone l’obiettivo di riuscire, nei prossimi anni, a garantire l’arrivo del Wifi in ben 7.917 comuni italiani. Il programma è ambizioso, fosse anche solo per l’intenzione di partire dai comuni più arretrati tecnologicamente.

La società individuata per gestire sia l’aspetto logistico che quello infrastrutturale del progetto corrisponde a Infratel, una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico.

La connessione alla rete sarà consentita all’utenza tramite apposita applicazione, che sarà presente e scaricabile dai principali store online (Google Play ed Apple Store). Successivamente, basterà iscriversi una prima volta, e tutte le volte in cui si sarà nei pressi di un hotspot per questo servizio il dispositivo in questione si potrà connettere automaticamente, anziché dover riproporre ogni volta il processo di autenticazione.

Leggi anche:  La connettività è ormai senza limiti: pronto il 5G ma in arrivo il 6 e 7G

Comuni colpiti dal terremoto: inclusione automatica e spinta al rifiorimento

Lodevole è anche l’intento di partire in primis dai 138 centri di Abruzzo, Marche, Umbria ed Emilia Romagna che sono stati vittima del sisma durante il 2016, e la cui ricostruzione necessita anche di una spinta culturale oltre che strutturale. Infatti, l’obiettivo del progetto è soprattutto quello di sfruttare la connessione Wifi per dare un impulso al rinnovamento socio-culturale nei piccoli centri urbani, per poi andare ad abbracciare anche le grandi città.

Questi 138 comuni saranno quindi inseriti già di default tra i comuni aderenti al progetto, diversamente da tutti gli altri centri urbani che dovranno presentare la propria adesione tramite gli organi amministrativi comunali.