truffa del finto accredito PostePayLa truffa del finto accredito sulla carta PostePay sta tentando di ingannare i titolari delle carte rilasciate da Poste Italiane. Dal finto premio di 200€ da parte dell’azienda adesso si passa ad un finto bonifico da riscuotere. Come sempre i tentativi di phishing utilizzano il nome dell’azienda semplicemente per conferire ufficialità al messaggio ma Poste Italiane resta estranea all’intento fraudolento dei cyber-criminali. La Polizia Postale ha diffuso la segnalazione tramite la sua pagina Facebook e ribadisce i consigli utili ad evitare il phishing.

Truffe PostePay: un accredito è in arrivo sul tuo conto ma è un nuovo caso di phishing!

La segnalazioni da parte della Polizia Postale stanno diventando sempre più frequenti, ogni giorno un nuovo tentativo di frode online sembra circolare tra gli utenti. I malfattori stanno utilizzando il nome di numerose aziende per nascondere i loro inganni ed attaccare gli utenti, infatti, è opportuno mantenersi aggiornati.

Leggi anche:  Postepay: scoperte nuove truffe che rubano i soldi dei clienti

Ricordando che nessuna azienda richiede mai dati sensibili come codici di accesso al conto o password e che è impossibile ricevere premi o denaro senza alcun reale motivo è possibile evitare di subire le truffe online. Poste Italiane, ad esempio, ha più volte informato i suoi utenti di non essere solita richiedere dati o contattare i suoi clienti tramite email o SMS per le comunicazioni riguardanti problemi relativi al conto.

Ancora una volta, quindi, ricordiamo di evitare di cliccare su qualsiasi link o file arrivato tramite email sospette. Non fornire i propri dati sensibili e non seguire i passaggi suggeriti da questo tipo di messaggi è fondamentale per tutelare i propri risparmi.