nuove truffe onlineLa Polizia Postale ha segnalato proprio negli ultimi giorni diversi tentativi di phishing che stanno circolando tramite email ed SMS ai danni degli utenti. L’ultimo inganno si nasconde dietro il nome dell’azienda Bartolini che esorta i suoi clienti ad ignorare qualsiasi messaggio.

Giusto qualche giorno fa un’altra email ha tentato nuovamente di intaccare le carte PostePay dei clienti di Poste Italiane e non sono mancati i tentativi di phishing che hanno sfruttato illecitamente il nome dell’azienda DHL.

Insomma, gli inganni al momento non mancano ma fortunatamente possono essere evitati seguendo sempre gli stessi accorgimenti.

Truffe online: la Polizia Postale segnala nuovi tentativi di phishing che possono prosciugare i risparmi di tanti utenti!

Le truffe online che stanno circolando sono numerose e utilizzano il nome di diverse aziende molto note per tentare di intrappolare gli utenti. Chiunque può incappare in uno degli ultimi tentativi di phishing. Dai clienti di Poste Italiane che ricevono la mail del falso accredito agli utenti meno esperti che proprio nelle ultime ore ricevono email ed SMS da parte di malfattori che si spacciano per Bartolini e DHL. 

Leggi anche:  Truffe online ai danni degli utenti; le email possono svuotare carte e conti

Consultando il sito ufficiale www.Commissariatodips.it è possibile mantenersi aggiornati circa i pericoli che è possibile riscontrare online e, inoltre, prendere visione degli accorgimenti che consento di evitare le truffe. 

La Polizia Postale, infatti, invita tutti a diffidare dalle comunicazioni sospette e a non cliccare su alcun link o file presente all’interno di email ed SMS. Altrettanto importante è non inserire dati o password che potrebbero offrire l’accesso alle carte o ai conti correnti.