IPTV: dopo l'avviso de Le Iene arrivano le sanzioni e i guai per gli utenti

L’utilizzo dell’IPTV ha pregiudicato e non di poco l’attività delle grandi aziende che si occupano della TV a pagamento ormai da diversi anni. Moltissimi utenti hanno infatti abbandonato Sky ho altre compagnie per utilizzare il metodo illegale per eccellenza che ormai è conosciuto in tutto il mondo.

Purtroppo quello che attira gli utenti è il prezzo molto basso che consente allo stesso tempo di avere davvero tutto. Non manca infatti nessuna piattaforma e nessun canale, e sono presenti addirittura anche i canali On Demand. L’IPTV Dovrebbe però essere fonte di preoccupazione per gli utenti, dato che molte volte questa ha finito per danneggiarli e non poco. A mettere tutti in guardia ci pensarono Le Iene ormai diverso tempo fa. (Per le migliori offerte da parte di Amazon anche sui decoder Android, entrate nel nostro canale Telegram. Clicca qui per unirti subito).

Leggi anche:  IPTV, è boom in tutta Italia ma le Iene scoprono i rischi

 

IPTV: Le Iene avevano previsto tutto, ora gli utenti si beccheranno delle multe molto salate e nel frattempo una piattaforma viene chiusa

Dare per scontato che nessuno degli utenti che utilizzano l’IPTV potesse essere beccato, è sicuramente un errore da parte di tutti. Le Iene affermarono tempo a dietro in un noto servizio che la possibilità di ricevere delle multe era tangibile, come poi si è dimostrato. Infatti gli utenti che utilizzano il noto servizio possono beccare sanzioni fino a 25.000 euro, partendo da una base di 2000 euro.

L’IPTV in questo momento per altro si trova all’interno di un vortice senza fine, dato che diverse piattaforme sono state chiuse ufficialmente dalla legge.