come riconoscere chi chiama con numeri anonimi chiamate anonime

Il nostro smartphone spesso e volentieri riceve chiamate anonime a cui non riusciamo a dare un’identità. Puntualmente, Call center e vari scocciatori e telemarketer ci contattano celando il loro ID, usando il famosissimo codice “#31#” da apporre davanti al nostro numero. Questo prefisso raramente viene utilizzato per scopi benefici, a parte qualche eccezione di numeri aziendali, e spesso cela truffatori.

Finalmente possiamo mettere fine a tutto questo con delle app gratuite, create appositamente per identificare e bloccare le chiamate anonime. Scaricabili sia da Play Store che App Store, infatti, con queste due app anti furbetti potremo tornare a vivere giornate tranquille. Scopriamo di seguito i dettagli.

Chiamate anonime: le app anti furbetti su TIM, Vodafone, Wind Tre, Iliad

Se ogni giorno il vostro smartphone squilla e non appare alcun numero riconoscibile, siete capitati nel posto giusto. Le app in questione si chiamano Whooming e Truecaller:

  • Whooming è stata sviluppata dalla casa produttrice DefConTwelve e offre il suo potenziale in due versioni separate: la versione gratuita, che offre la possibilità di visualizzare in chiaro i numeri delle chiamate anonime ma con le ultime 4 cifre nascoste; e la versione onerosa, che, invece, ci permette di visualizzare in chiaro il numero intero.
  • Truecaller invece viene utilizzata principalmente dagli utenti che desiderano bloccare i Call center, ma permette anche di identificare e bloccare definitivamente tutte le chiamate e gli SMS anonimi.
Leggi anche:  Addio Call center: arrivano due app che li bloccano definitivamente

Ecco di seguito i link utili per averle:

  • Scarica TrueCaller per Android qui.
  • Scarica TrueCaller per iOS qui.
  • Scarica Whooming per Android qui.
  • Whooming per iOS qui.