finta cella spia 4G hacker

La rete 4G presenta delle vulnerabilità sulla sicurezza molto gravi; i consumatori che utilizzano la connessione dati mobile 4G sono stati avvisati da alcuni ricercatori che hanno studiato a fondo la rete. Purtroppo, non c’è nessun metodo che riesca a riparare l’attuale rete mobile e i consumatori, possono solo aspettare l’arrivo del 5G per sentirsi più al sicuro; chi corre più rischio, sono tutti i clienti Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia.

Falla 4G: i consumatori sono in pericolo

Come abbiamo già accennato, la rete 4G presenta dei gravi problemi sulla sua sicurezza; a causa di questi problemi, un qualsiasi hacker con estrema facilità riuscirebbe ad utilizzare la rete mobile come “lascia passare” e prendere il controllo di qualsiasi smartphone.

L’hacker, avrebbe bisogno solo delle attrezzature giuste e di una certa vicinanza con lo smartphone che vuole hackerare; una volta acquisito tutto l’occorrente, il secondo passaggio sarebbe quello di creare una falsa cella 4G per far collegare lo smartphone. In questo modo, in pochi attimi l’hacker prenderebbe il controllo dello smartphone e il reale proprietario neanche se ne accorgerebbe; la vittima, correrebbe un grosso rischio perché tutti i contenuti nello smartphone sarebbero in mano dell’hacker. Parliamo di messaggi, galleria multimediale, documenti, contatti, dati sensibili delle applicazioni e cosi via; l’unica nota positiva è quelle delle attrezzature che sarebbero molto costose e che non tutti potrebbero permettersi.

Leggi anche:  Tim, Wind Tre, Vodafone e Iliad: la rete 4G non funziona correttamente

I gestori telefonici Tim, Wind, Vodafone, 3 Italia e tutti gli altri che offrono ai loro clienti una connessione mobile 4G non possono proteggerli in nessun modo; i consumatori, possono solo aspettare l’arrivo della rete 5G o passare alla rete 3G.