I clienti che sono propensi al cambio operatore, e non sanno chi scegliere tra Tim, Vodafone, Wind, Tre ed Iliad, questo è l’articolo che scaccia ogni perplessità a riguardo.

Prima di eseguire l’attivazione dell’offerta desiderata è consigliabile conoscere le caratteristiche o alcune informazioni principali riguardanti l’operatore telefonico scelto. L’errore comune è quello di affidarsi esclusivamente alle soglie dell’offerta attraente senza avere certezze sull’operatore.

Dando un’occhiata al mercato della telefonia mobile, si può notare l’abbondanza di offerte quasi identiche per il numero dei minuti e giga inclusi, ed in questo caso la differenza sostanziale è sicuramente la qualità del servizio garantita.

 

Vodafone è il provider migliore del 2019

Anche se viene eseguita l’attivazione di un’offerta economica con tanti minuti e giga, non è sicura che la qualità del servizio sia ottimale. Tutto ciò va in base al provider che viene scelto, ad esempio Tim, Vodafone, Wind Tre o Iliad.

Gli operatori appena citati rappresentano principalmente il mondo delle telecomunicazioni italiane, considerando che occupano i quattro posti disponibili. Alcuni esperti in questo settore hanno diramato dei dati ufficiali che fanno riferimento agli operatori telefonici sopra citati. Così facendo i clienti intezionati ad attivare una nuova offerta, possono scegliere l’operatore migliore in questo inizio di 2019.

Da quello che è emerso, l’operatore rosso è il miglior provider del 2019 con 19.144 punti, segue l’operatore nazionale Tim con 17.300 punti. Distaccati sono Wind Tre con 7.823 punti e Iliad con 7.132 punti.

Per quanto riguarda la velocità in download e upload, abbiamo in prima posizione l’operatore Vodafone con 27,7Mbps/24,Mbps, poi segue Tim con 24,4Mbps/8,8Mbps, Wind Tre con 11Mbps/5,5Mbps ed infine Iliad con 10,3Mbps/5,7Mbps.