Amazon

La piattaforma di e-commerce Amazon ha fatto sapere che, entro la fine del mese di aprile, ha intenzione di chiudere ben 87 pop-up Store presenti in alcune città degli Stati Uniti.

I pop-up Store, per chi non li conoscesse, sono dei negozi temporanei in cui vengono venduti alcuni dei suoi prodotti come per esempio gli assistenti per la casa Echo. Nonostante queste chiusure però, non smetterà di aprire e gestire negozi fisici. Scopriamo i dettagli.

 

Amazon chiuderà tantissimi pop up store in America

Il colosso di Jeff Bezos, durante le festività natalizie aveva aperto un pop-up store anche nel centro di Milano, in cui gli utenti potevano visionare alcuni dei più richiesti prodotti della piattaforma. Subito dopo le festività però lo store è stato tolto e, al momento in Italia non ne esistono. Un portavoce dell’azienda ha fatto sapere che saranno aperte più librerie e molti più 4 Star Store.

Leggi anche:  Amazon: weekend ricco di offerte tecnologiche a prezzi super convenienti

Quest’ultimi sono negozi in cui l’azienda vende solo prodotti che sul proprio sito raggiungono almeno 4 stelle, secondo ciò che pensano i recensori. Prodotti come dispositivi Echo continueranno ad essere venduti in alcuni punti vendita fisici dell’azienda come i supermercati della catena Whole Foods.

La catena di supermercati Whole Foods è stata acquisita dal colosso di Seattle nel 2017 anche se, negli ultimi mesi, la piattaforma ha fatto sapere di avere l’intenzione di creare una nuova catena di supermercati. Questo perché nelle catene Whole Foods si possono trovare solamente prodotti di alta qualità, mentre la piattaforma ha intenzione di dedicarsi anche ad un pubblico medio.