Gli SMS continuano ad esistere e ad essere utilizzati da gran parte dei consumatori Europei; a dircelo, sono i risultati di uno studio condotto da Commify che ha preso in considerazione tutti i Paesi Europei. Anche se sembra strano, molti consumatori preferiscono utilizzare gli SMS invece di tutte le applicazioni di messaggistica istantanea che oggi esistono; andiamo a vedere i motivi di tale scelta.

SMS: il primo mezzo di comunicazione

Gli Short Message Service o meglio conosciuti come SMS sono il primo mezzo di comunicazione mobile; ad inventare questo sistema è Matti Makkonen che inizialmente era un idea destinata ai gestori telefonici Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia. Si trattava di brevi messaggi di testo che i gestori telefonici potevano inviare ai propri clienti per comunicargli informazioni relative alle tariffe che i consumatori avevano attiva; questo sistema, si sviluppò fra i consumatori solo successivamente, con la nascita dei primi smartphone.

Con il passare degli anni, la tecnologia ha sviluppato le note applicazioni che oggi tutti noi scarichiamo continuamente e con loro, nacquero app come Whatsapp e Telegram; utilizzate da tutto il mondo, sono piattaforme di messaggistica istantanea che permettono lo scambio di messaggi e di contenuti multimediali tramite una rete Internet.

Leggi anche:  Whatsapp: scoperto il trucco per trasformare la voce in testo

Il famoso portale Commify ha preso in considerazione tutti i consumatori Europei e ha condotto, un analisi su quale applicazione preferiscono utilizzare per comunicare con una o più persone; molti consumatori, soprattutto quelli che svolgono un lavoro d’affari, preferiscono utilizzare gli SMS per comunicare con i loro clienti. I motivi di questa scelta sono:

  • Whatsapp e tutte le altre applicazioni devono essere scaricate dal consumatore a differenza degli SMS, che tutti gli smartphone si ritrovano perché sono un applicazione preinstallata.
  • Gli SMS non hanno bisogno di una connessione Internet per funzionare e di conseguenza, i consumatori sanno per certo che i destinatari riceveranno il messaggio anche senza una rete Internet.