prezzi 5G smartphone DVB-T2 2019

L’arrivo del 5G è molto atteso: il nuovo standard per le connessioni mobili consentirà di effettuare molte nuove operazioni a velocità inimmaginabili. Nonostante questo interessante fattore, però, accaparrasi un abbonamento per il 5G non sarà così semplice come lo è adesso ed il motivo dietro a ciò saranno i costi.

Il nuovo standard per le connessioni mobili non sarà così low cost come lo è il 4G, ora ed il motivo dietro ciò è facilmente individuabile. Sarà la scusa perfetta per TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad per alzare i prezzi una volta per tutte? Possibile.

5G: costi alti e obbligo di un nuovo smartphone per poterlo sfruttare

Durante settembre si è tenuta la lunga asta che ha consentito agli operatori nazionali di acquistare i blocchi in banda. Durante questo mese, diversi rialzi sono stati mossi e alla fine di tutta l’operazione, Tim, Wind Tre, Vodafone e Iliad hanno speso complessivamente 6,5 miliardi di euro. Una bella cifra che però non prevede i lavori per la creazione delle infrastrutture e nuove antenne per diffondere il segnale. Proprio per questo motivo, nel corso di quest’anno, gli operatori nazionali dovranno effettuare altri investimenti.

Leggi anche:  Iliad: disponibile la Giga 50 e si lavora sul 5G per risolvere i problemi

In visto di un ritorno finanziario sarà pressoché impossibile supporre delle offerte low cost e a quanto sembra, queste partiranno da almeno 30 euro al mese per abbonamento. In aggiunta a tutto ciò, va sottolineato che gli utenti interessati al 5G dovranno acquistare un nuovo smartphone… e anche questi saranno costosi. Un primo spunto al listino prezzi è stato offerto da Samsung per il suo Galaxy S10.