decoder digitale terrestre DVBT2Con il sopraggiungere del 5G gli italiani verranno influenzati dal DVBT2 nel contesto delle trasmissioni in onda sul Digitale Terrestre. Il sistema attuale verrà rimpiazzato da una piattaforma che cambia le frequenze ed i sistemi di codifica per i canali. Sarà tutto in alta definizione ed i decoder DVBT saranno inutilizzabili. Dovremo cambiare TV e sistema di ricezione. Ma non è detto che ciò debba comportare per forza una spesa (minima o esagerata che sia). Ecco come si può continuare a guadare la TV a costo zero.

 

DVBT2: in questo modo azzeri i costi

Ci sono due modi per poter guardare tutti i canali DVBT2 Gratis. Il primo passa per il nostro televisore attuale. Dobbiamo verificare che supporti la ricezione dell’HD. Per farlo aggiorniamo la lista dei canali e ci sintonizziamo su un network HD che sfrutti il codec H.265. Se riusciamo a vedere le trasmissioni in onda vuol dire che non sarà necessario comprare il decoder. In caso contrario dovremo affrontare una spesa ma c’è una buona notizia.

Nelle alte sfere del Governo si discute una manovra che concederà un rimborso da 25 euro per l’acquisto dei decoder DVBT2. La spesa verrà così ammortizzata e potremo continuare a vedere tutto tramite il dispositivo esterno da collegare al nostro televisore.

La spesa diventa importante se e solo se si deciderà di cambiare l’intero televisore poiché troppo vecchio per concedere l’alta fedeltà dei contenuti multimediali trasmessi. Questa sarà solo una nostra scelta ma ora sappiamo che il DVBT2 Gratis è possibile grazie alla compatibilità iniziale e le nuove manovre per la concessione dei bonus spesa agli italiani. Il tuo televisore riceve il segnale aggiornato? Lasciaci un commento.