Sky Mobile

Sky si lancia in una nuova impresa e approda nel mercato della telefonia mobile. A partire dal prossimo marzo, la società più nota in campo di Pay TV inizierà a proporre agli italiani dei nuovi tipi di abbonamenti. Grazie al suo imminente arrivo sul mercato, l’operatore virtuale potrebbe essere tra i primi a proporre anche il 5G. In Regno Unito, dove questo operatore è già realtà, la cosa non è da escludere.

Lì Sky Mobile si basa sulla rete di O2 per diffondere i suoi servizi e appena questo operatore nazionale aprirà le strade al 5G, così farà anche l’MVNO. Tornando a parlare dell’Italia, però, c’è da segnalare che nei primi tempi Sky Mobile potrebbe frenare un po’ le sue offerte. Secondo nuove indiscrezioni, l’operatore virtuale proporrà solo offerte relative alla telefonia mobile per poi espandersi anche ad internet domestico e bundle.

Leggi anche:  Optima Mobile: tre offerte speciali a partire da soli 2 euro al mese

Sky Mobile: un operatore virtuale di cui avere paura?

Tra meno di un mese, quindi, il nuovo MVNO dovrebbe entrare in pieno regime ed iniziare a proporre tariffe per la telefonia mobile. A riguardo non sono ancora trapelate notizie, ma grazie al solito esempio offerto del Regno Unito sappiamo che:

  • in campo di tariffe per il mobile, Sky lascia grande indipendenza ai suoi clienti facendo scegliere loro le soglie desiderate;
  • in campo di tariffe domestiche, un accordo con OpenFiber dovrebbe essere pressoché scontato e dovrebbe permettere agli utenti di avere una connessione in fibra ottica fino a 1000 mega.

È scontato dire che sarà necessario essere raggiunti dalla suddetta tecnologi aper poter navigare a velocità elevate.