reddito di cittadinanza

Oramai è ufficiale, il Reddito di Cittadinanza è stato presentato ed è già apparso online il sito web ufficiale. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, insieme al vicepresidente e Ministro del Lavoro Luigi Di Maio, hanno presentato in diretta TV il sito del nuovo sussidio di disoccupazione voluto fortemente dal Movimento 5 Stelle sin dalla campagna elettorale.

Il sito spiega cosa sia e come funziona il sussidio e fornisce le indicazioni necessarie per farne richiesta. Come recita la home, il Reddito di cittadinanza è una misura di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all’esclusione sociale. Si tratta di un sostegno economico ad integrazione dei redditi familiari.

Come contrasto alla disoccupazione, tale reddito è associato anche a un percorso di reinserimento lavorativo e sociale, i cui i beneficiari (imprenditori e lavoratori) sono protagonisti sottoscrivendo un Patto per il lavoro o un Patto per l’inclusione sociale.

Come richiedere il Reddito di Cittadinanza

La domanda per il Reddito di cittadinanza può essere presentata telematicamente attraverso il sito, oppure recandosi presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF). Dopo il quinto giorno di ciascun mese, si possono utilizzare anche tutti gli uffici postali. Come stabilito dal DL 4/2019, i cittadini possono richiederlo a partire dal 6 marzo 2019, obbligandosi a seguire un percorso personalizzato di inserimento lavorativo e di inclusione sociale.

Leggi anche:  Postepay, ecco tutte le novità previste con il Reddito di Cittadinanza

Le informazioni divulgate dal cittadino nella domanda sono comunicate all’INPS entro dieci giorni lavorativi dalla richiesta. L’istituto di previdenza sociale poi, entro i successivi 5 giorni, verifica il possesso dei requisiti interpolando i dati dei propri archivi con quelli delle amministrazioni collegate e, in caso di esito positivo, riconosce il beneficio al cittadino che sarà erogato attraverso un’apposita Carta di pagamento elettronica.

Infine, il beneficio assume la denominazione di Pensione di cittadinanza se il nucleo familiare è composto esclusivamente da uno o più componenti di età pari o superiore a 67 anni.