Sky Mobile

Dopo tante chiacchiere e indiscrezioni, finalmente il mese di Sky Mobile sta per arrivare e tutti stanno cominciando a domandarsi cosa offrirà. Il nuovo operatore virtuale farà la sua apparsa nel mercato da marzo di quest’anno ed inizierà ad offrire tariffe (si pensa) inerenti al 4G, fibra ottica e dal prossimo anno in 5G.

Sky Mobile: qualche parola su questo MVNO

L’omonima società a capo della pay tv più ambita d’Italia ha accolto la sfida: dopo un’accurato esame ha deciso di sperimentare anche nel nostro paese. Diciamo così, in quanto Sky Mobile è un operatore già esistente e che opera nel Regno Unito.

Lì tra il popolo anglosassone, questo MVNO porta avanti una forma di mercato che si caratterizza per:

  • offerte per la telefonia mobile personalizzabili: agli utenti viene data la possibilità  di scegliere quanti giga si desiderano e se abbinare minuti ed sms;
  • offerte per la casa e quindi in fibra ottica: denominata Sky Fiber Max, ha un costo di circa 35 sterline al mese; in Italia l’operatore virtuale potrebbe stringere un accordo con OpenFiber per la distribuzione di queste ultime;
  • bundle a prezzi convenienti (circa 45 sterline in promozione) che garantiscono all’utente finale una connessione in fibra ottica e 300 canali della mittente privata.
Leggi anche:  Sky e DAZN gratis con l'IPTV: ora il sistema è arrivato anche su WhatsApp

Non è chiaro se anche in Italia, Sky Mobile, adotterà questa strategia, ma noi lo speriamo visto l’indipendenza che attribuisce al cliente. Ovviamente i prezzi si uniformerebbero alla domanda italiana diventando, ad esempio, più simili a quelli degli abbonamenti in collaborazione con FastWeb che già sono presenti da diversi anni sul mercato.