Non molto tempo fa vi abbiamo parlato di quanto navigare in Internet dal proprio smartphone possa essere pericoloso per le tasche degli utenti, dal momento in cui basta anche semplicemente un clic involontario su un banner pubblicitario o su di un link per attivare accidentalmente un VAS, servizio a valore aggiunto, appunto, e ritrovarsi in men che non si dica col credito telefonico svuotato (clicca qui per leggere l’articolo dedicato).

In questo articolo, dunque, quali sono le procedure che i clienti Vodafone, Tim, Wind e Tre dovranno seguire per richiedere la disattivazione di un qualsiasi servizio a pagamento.

Vodafone, Tim, Wind e Tre: come disattivare i servizi a pagamento

Vodafone

Per disattivare un servizio a pagamento, i clienti Vodafone dovranno anzitutto recarsi sul sito ufficiale dell’operatore rosso e accedere all’area utente Fai da te inserendo le proprie credenziali. Una volta selezionato il numero di cellulare per il quale si vuole disattivare il servizio, occorre cliccare sulla voce La tua offerta e poi su Gestisci le tue promozioni. E’ qui che verranno mostrate le promozioni attive sul proprio numero di telefono che potranno poi essere disattivare attraverso l’apposito tasto.

TIM

Tim offre diverse soluzioni attraverso le quali un cliente può richiedere la disattivazione di tutti i servizi a pagamento o di uno in particolare. Anzitutto, si può richiedere la disattivazione di un servizio a valore aggiunto chiamando il 119 e rivolgendosi dunque direttamente ad un operatore autorizzato. In alternativa, i clienti possono disattivare tali servizi dall’area privata MyTIM, o ancora inviando un SMS al 119 con scritto disattivazione servizi VAS. Scegliendo questa ultima alternativa, verranno disattivati tutti i servizi a pagamento attivi sul proprio numero di telefono e ne vengono anche bloccate le future attivazioni.

Leggi anche:  PosteMobile: alcuni servizi a pagamento che probabilmente non conoscete

Com’è stato detto in precedenza, Tim permette anche di disattivare un determinato tipo di contenuto a pagamento. In questo caso, è necessario inviare un SMS al 119 dove il testo disattivazione servizi VAS dovrà essere seguito da una delle seguenti voci che specificheranno il tipo di contenuto che si vuole bloccare:

  • VM18 (per bloccare contenuti pornografici vietati ai minori di 18 anni)
  • Anonimi e Scherzi (per bloccare la ricezione di sms anonimi)
  • Black List Ticketing (per bloccare il pagamento dei ticket mediante credito telefonico)
  • Servizi Bancari (per bloccare i servizi di informazione bancaria)

Wind

In questo caso, la procedura da seguire è un po’ più complessa in quanto l’operatore prevedere una modalità di disattivazione che varia a seconda del contenuto. Per disattivare i contenuti per adulti, occorre compilare l’apposito modulo presente sulla pagina ufficiale di Wind ed inviarlo via posta insieme a un documento di identità, al seguente indirizzo:

Wind Tre S.p.A
Casella Postale 14155
Ufficio Postale Milano 65
20152 MILANO MI

I servizi con sovrapprezzo possono invece essere disattivati chiamando il 155 o recandosi direttamente presso uno dei rivenditori autorizzati Wind. Per bloccare gli SMS a pagamento occorre infine inviare un SMS con scritto STOP alla numero 48048.

Tre

Anche in questo caso, i clienti Tre potranno disattivare un qualsiasi servizio a pagamento chiamando il numero gratuito 133 o contattando un operatore tramite social network.