Intel ha appena annunciato che abbandonerà i pacchetti Core + che raggruppano una CPU con un modulo Optane. Questi bundle Core + consistevano in un processore Intel Core di 8a generazione in bundle con un’unità di memoria Optane da 16 GB, e sono disponibili in tre versioni: Core + i5-8400, Core + i5-8500 e Core + i7-8700.

Come riporta Tom’s Hardware (tramite PC World), i bundle sono stati contrassegnati come interrotti da Intel, il motivo è una “mancanza di domanda del mercato”. Se si desidera, comunque, procurarsi uno di questi pacchetti, la data limite per l’ordine è il 30 settembre 2019. Ovviamente supponendo che lo stock sia ancora disponibile in quel momento. Le spedizioni finali dovrebbero uscire entro il 27 dicembre.

Intel dice addio ai suoi bundle di CPU

I prodotti Intel Optane sfruttano la tecnologia 3D XPoint, che la società ha progettato con Micron. Lo scorso anno la partnership è stata sciolta, e Micron annunciò che avrebbe acquistato la quota di Intel della joint venture (Intel Micron Flash Technologies). E proprio questa settimana, Micron ha confermato che sta acquistando il fab con cui le due società hanno operato congiuntamente per produrre oggetti 3D XPoint.

Leggi anche:  Apple potrebbe acquistare la divisione Modem tedesca di Intel

Ciò non significa che Intel non continuerà a lavorare in modo indipendente con 3D XPoint – che è stato originariamente annunciato come la più grande innovazione dell’architettura di memoria in 25 anni dall’arrivo della NAND – nei suoi stessi fabs, quindi vedremo comunque prodotti in futuro.

Un portavoce di Intel ha dichiarato a PC World che hanno un numero di opzioni di produzione a loro disposizione. La società ha spedito un ampio portafoglio di prodotti con tecnologia Intel Optane per più di un anno. Continueranno ad espandere la loro linea di prodotti e condurranno il settore con questa nuova entusiasmante tecnologia.