LG

Una settimana fa aveva scatenato l’attesa per la TV dallo schermo rotante, ma questa non l’ha resa abbastanza fiera: LG non si placa ed annuncia anche un televisore con pannello OLED richiudibile. Suonerà strano, lo sappiamo, ma l’azienda sudcoreana ha superato se stessa e con questa nuova tecnologia punta a tornare tra le prime scelte dei clienti.

La magica LG Signature OLED TV R verrà messa in vendita nel corso del 2019, ma cosa la rende così spettacolare da essere la prediletta? Ecco cosa è stato rivelato nel corso del CES 2019 di Las Vegas. 

Una nuova smart TV per la linea premium di LG: ecco tutti i dettagli

La sala conferenze è rimasta letteralmente sbalordita: nel corso della presentazione della nuova smart TV tutti si sono meravigliati. Unico nel suo genere, questo dispositivo carpisce subito l’attenzione dell’occhio umano e assume subito le forme della rinomata linea Signature di LG. Arricchita da una soundbar dotata di tecnologia Dolby Atmos, la tv poggia su un supporto che a quanto pare potrà essere rimosso se si desidera riporla su un ripiano. Supportato da stecche orizzontali, il pannello ha una grandezza di 65 pollici, ha una risoluzione ultra HD e supporta (senza ombra di dubbio) i formati HDR10, HLG, Advanced HDR di Technicolor e Dolby Vision.

Grazie alla sua funzione arrotolabile, richiudibile o come si preferisce denominarla, gli utenti potranno godere:

  • di una visione completa del pannello TV;
  • di una visione “line view” che mostra una semplice striscia con cinque icone;
  • una visione completamente chiusa del pannello, di cui si potrà comunque sfruttare la soundbar.
Leggi anche:  LG punta a far diventare Signature un brand di extra-lusso

LG rassicura i suoi utenti: non c’è rischio di rottura visto che la tecnologia dovrebbe garantire ben 50.000 utilizzi… più o meno più di 10 anni di onorato servizio con una frequenza ottimale.