Nokia 9 PureView

Nokia 9 o Nokia 9 PureView protagonista indiscusso di queste ore grazie alle preziose e succulenti indiscrezioni che lo riguardano. Lo smartphone si è mostrato per prima nell’immagine che vedete in apertura e poi in quello che possiamo definire il primo video promozionale, dove era stata trafugata l’immagine.

Il dispositivo, conosciuto anche con il nome in codice Beholder, si mostra rivelando un design elegante ma soprattutto vitreo. La scocca sembra essere costruita interamente in vetro e tenuta insieme da un profilo in alluminio. Frontalmente non c’è altro che lo schermo, privo di notch, e con un’ottimizzazione delle superfici migliorabile.

 

Nokia 9 PureView, le prime conferme ufficiose su design e caratteristiche

Lo schermo, sotto il quale sembrerebbe esserci un lettore di impronte digitali in-display, occupa buona parte della superficie ma le cornici superiori e inferiori non sono piccolissime. La parte posteriore, invece, è dominata dalla fotocamera o dalle fotocamere visto l’incredibile quanto unico numero di moduli fotografici.

Cinque obiettivi con cinque sensori con lenti Zeiss, un sesto elemento forse per il sistema di messa a fuoco ed il flash LED Dual Tone. Il tutto incastonato con un layout interessante e gestito dall’ultima versione disponibile del robottino verde di Google, confermato anche dalla scritta Android One nella parte inferiore della back cover.

Dal video promozionale apprendiamo che Nokia 9 PureView avrà oltre alle componenti già riportate, lo Snapdragon 845 con processore Octa Core e GPU Adreno dedicata. Un mix supportato da 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna che permetteranno ai più creativi di dare sfogo al loro estro con la fotocamera.

Gli scatti o i video potranno essere rivisti sullo schermo Full Edge-to-Edge da 5.99 pollici di diagonale con tecnologia HDR10 e risoluzione 2K. Componenti alimentate tutte da una batteria con supporto alla ricarica wireless con standard Qi. Nokia 9 PureView dovrebbe essere presentato al CES 2019 di Las Vegas o al Mobile World Congress 2019.