Sky

A partire da marzo 2019 Sky Mobile diventerà uno dei nuovi operatori virtuali nel mercato italiano. Già inserito nel registro dell’AGCOM, questo operatore sta testando il 5G grazie a partnership inedite e grazie ad esse, nel 2020 potrà essere avvantaggiato rispetto la concorrenza.

Tra 4G e 5G: le intenzione di Sky Mobile per il mercato italiano

Come ben rinomato, non è la prima volta che la società tenta di entrare nel mercato della telefonia mobile: nel Regno Unito, per esempio, Sky è un operatore assodato e affidabile. Mentre in Italia qualche dubbio si fa strada tra la popolazione, la mittente privata si getta avanti ponendo le basi per una connessione in 5G negli inizi del 2020; proprio durante la finale del noto reality X Factor, infatti, Sky e Vodafone hanno collaborato per offrire ad alcuni spettatori uno spettacolo ancora più entusiasmante, animato da visori di realtà aumentata su linea 5G. 

Leggi anche:  Dopo il 4G si teme anche per il 5G: in pericolo Tim, Wind, Tre e Vodafone

E’ già noto che Sky abbia stretto un’accordo con OpenFiber: per adesso solo per garantire Sky Q via internet agli abbonati, ma qualche indiscrezione vuole che già a partire dall’anno prossimo, l’entrante operatore sarà in grado di offrire alla sua clientela una connessione in fibra ottica di elevati mega. A partire da marzo, inoltre, non mancheranno le rinomate offerte di telefonia mobile in 4G. Se l’operatore deciderà di migrare il modello britannico anche nel nostro paese, sicuramente i clienti andranno pazzi per questo tipo di offerte super personalizzabili e adatte ad ogni esigenza. Per approfondire la questione sulle possibili tariffe, ecco un’approfondimento dedicato.