Samsung Galaxy Note 9

Uno dei primi smartphone a ricevere la seconda Beta del sistema operativo Android 9 Pie, è proprio il Samsung Galaxy Note 9. La nuova versione ha introdotto molti bug fix e le patch di sicurezza del mese di dicembre.

Siamo ormai tutti a conoscenza del fatto che il nuovo sistema operativo sbarcherà su tutti gli smartphone compatibili entro pochi mesi. Molti dispositivi lo hanno già ricevuto, primi tra tutti i Pixel di Google, ovviamente.

 

Samsung Galaxy Note 9 riceve la seconda Beta di Android 9 Pie

Il nuovo aggiornamento è in distribuzione in questi giorni via OTA, e sarà riconoscibile con questa sigla: N960FXXU2ZRL6. La sua dimensione è di circa 550 MB, quindi non potete sbagliare. Vi ricordiamo inoltre che la seguente versione è disponibile solamente per gli utenti che sono iscritti al programma di Beta Tester. Se volete iscrivervi, non dovete fare altro che recarvi sul sito ufficiale del produttore e seguire le istruzioni.

Leggi anche:  Samsung vuole puntare su fotocamere per smartphone da 64 megapixel

Le novità sono molte e tra queste troviamo anche la risoluzione dei crash riscontrati sull’applicazione Telefono, è stato ripristinato il funzionamento dello scanner dell’iride per Samsung Pass. E ancora, molti fix tra cui quello della modalità notturna, per la funzionalità Autofill con Samsung Pass, per gli allarmi non funzionanti, per il menù applicazioni recenti, per la visualizzazione di YouTube in modalità landscape e molti altri.

Come anticipato precedentemente, il nuovo update contiene anche le patch di sicurezza del mese in corso, ovvero quello di dicembre. Vi ricordiamo inoltre che la distribuzione della versione stabile, per chi non fosse iscritto al programma di Beta Tester, inizierà nei primi mesi del 2019.