Xiaomi Mi A1 Android 9 pie

Finalmente, dopo una lunga attesa anche Xiaomi Mi A1 sarà aggiornato ad Android 9 Pie. Il device è il primo smartphone dell’azienda ad essere basato sulla piattaforma Android One, la versione più leggera e meno avida di risorse del robottino.

Considerando le minori richieste hardware da parte del software, Xiaomi Mi A1 è uno smartphone sempre prestazionale. Questa situazione fa si che, nonostante sia passato un anno dalla presentazione e che sia disponibile sul mercato il successore Mi A2, questo device è ancora molto apprezzato dagli utenti.

Al lancio il Mi A1 era equipaggiato con Android Nougat 7.0 e alla fine del 2017 ha ricevuto il major update ad Android Oreo 8.1. Ecco che a fine 2018 o al massimo nei primi mesi del 2019 arriverà anche il secondo grande aggiornamento.

Infatti Xiaomi ha avviato la closed beta per testare il firmware aggiornato e la nuova interfaccia utente proprietaria MIUI. Al momento il firmware è stato distribuito solo ad una limitata cerchia di utenti selezionati. Una volta ottenuti i risultati sperati, l’azienda potrebbe passare alla open beta, dando la possibilità di provare il software ad un numero maggiore di utenti. Terminato anche questo passaggio Android Pie 9 dovrebbe essere pronto ad arrivare su tutti gli Xiaomi Mi A1.

Leggi anche:  Redmi Note 7: ufficializzata la data d'uscita e la fotocamera da 48 megapixel

Tutti coloro che vogliono provare in anteprima il nuovo sistema operativo possono scaricare il file di installazione trapelato in queste ore cliccando su questo link. Ovviamente si tratta di un software ancora in sviluppo quindi potrebbe contenere errori. L’installazione deve essere fatta solo da mani esperte pena il brick del terminale. Il nostro consiglio è quello di aspettare la versione ufficiale e definitiva.