play store chiudeGoogle chiude Play Store per una serie di dispositivi che non potranno più permettersi di scaricare app, giochi, Temi, Film e Libri dalla piattaforma online Android. Lo ha annunciato il colosso di Mountain View con una comunicazione ufficiale rilasciata tramite il suo blog. Smartphone e tablet non potranno più scaricare ed aggiornare le applicazioni.

 

Play Store in pensione su parecchi smartphone

Tutti i telefoni che montano una versione di sistema pari o inferiore ad Android 4.0 Ice Cream Sandwich non potranno più permettersi le applicazioni Google sul Play Store. Dopo 7 anni di onorato servizio l’OS non garantirà più il servizio app ed aggiornamenti.

Secondo le stime l’impatto di questa decisione sarà minimo a fronte di una bassa persistenza dell’OS nel quadro generale della frammentazione (appena 0.3%). Tutti i tablet ed i telefoni con questa versione del sistema operativo non potranno ottenere nuove funzioni o scaricare le ultime applicazioni pubblicate. C’è modo di rimediare.

Leggi anche:  Android: Google, che pazzia! Una collezione di 10 app a pagamento è GRATIS

 

Come aggiornare app Android dal Play Store per dispositivi non compatibili

Per la minoranza di utenti che sono coinvolti in questa decisione ci sono diverse soluzioni. La prima passa per i market alternativi che troviamo sul web. La seconda, invece, prevede un’azione più drastica ed implica una Custom ROM ad hoc. Se disponibile, è possibile scaricare e flashare un’immagine aggiornata del sistema che riporti un livello API in versione 16 o superiore.

In tal senso un valido aiuto potrebbe rendersi disponibile grazie alla community di LineageOS. In caso contrario verremo tagliati letteralmente fuori dai giochi e non ci sarà alcun modo per ottenere app, giochi e prodotti aggiornati.