Il 2020 sarà l’anno della rivoluzione in termini di connettività, con il tanto aspettato debutto delle reti 5G, le tecnologie di quinta generazione che consentiranno di navigare ad una velocità maggiore rispetto gli standard attuali e interagire con il vasto universo dell’Internet of Things. Passare al 5G, però, non sarà di certo conveniente dal punto di vista economico. I costi delle tariffe previsti saranno di fatto molto più cari rispetto quelle attualmente disponibili per le reti 4G ed anche gli smartphone che supporteranno tale tecnologia verranno venduti ad un prezzo maggiore.

Le tariffe del 5G saranno più costose di quelle del 4G

Ad incidere sul prezzo finale della tariffa che permetterà di navigare in rete alla velocità del 5G sono diversi fattori. Tra questi, sicuramente rientrano i costi relativi all’installazione di apparecchiature adeguate e gli enormi investimenti già effettuati dai diversi operatori, i quali hanno dovuto spendere miliardi per accaparrarsi la propria fetta in termini di assegnazione delle frequenze. Secondo alcune previsioni, i costi delle tariffe di Vodafone, Tim, Wind Tre e Iliad per il 5G potrebbero anche sfiorare i 40 o i 50 euro mensili. Un costo decisamente troppo alto che sicuramente inciderà nella scelta di effettuare o meno il passaggio a questa nuova tecnologia.

Leggi anche:  3 Italia è impazzita e regala un top smartphone con cinema e Giga gratis

Per usufruire del 5G serviranno smartphone adeguati

Non solo i costi delle tariffe saranno molto alti, ma passare al 5G significa anche acquistare un nuovo dispositivo che supporti tale tecnologia, ed anche ciò implica comunque un’ulteriore spesa. E’ impossibile, infatti, usufruire delle reti 5G con gli smartphone attuali, in quanto questi non sono in possesso del modem specifico che permetterà loro di collegarsi alle frequenze di quinta generazione. Per questo stesso motivo, anche gli smartphone next-gen saranno venduti ad un prezzo maggiore rispetto i dispositivi attuali, e molte case produttrici si sono già da tempo avviate nella costruzione di nuovi devices. Tra queste, ad aver confermato di star lavorando a nuovi smartphone che supporteranno il 5G è stata la Samsung, la quale dovrebbe nei prossimi mesi presentare un nuovo modello del Galaxy S10 con tecnologia 5G, e le cinesi Huawei e Xiaomi.