A partire dal mese di gennaio, Samsung darà il via al suo nuovo design con l’aiuto del Galaxy A8. Questo smartphone adotterà uno dei nuovi pannelli Infinity-O dell’azienda. Secondo fonti del settore, però, questo display non sarà prodotto da Samsung. L’azienda potrebbe rivolgersi al produttore di display cinese BOE per produrre il pannello Infinity-O per il suo prossimo device serie A.

In quella che è presumibilmente una mossa legata ai costi, il Galaxy A8s rinuncia agli schermi AMOLED di Samsung a favore di un pannello LCD più economico. L’azienda cinese BOE non ha esattamente lo stesso riconoscimento di Samsung o LG quando si tratta di produrre display, ma attualmente è responsabile della produzione del pannello AMOLED trovato su Mate 20 Pro di Huawei.

Come accennato in precedenza, il pannello LCD mostrerà un piccolo ritaglio nell’angolo in alto a sinistra per la fotocamera frontale. Questo, secondo le informazioni recenti, potrebbe presentare un diametro di 6,7 mm. Secondo alcune voci, è stato affermato che Samsung potrebbe ridurre il diametro a soli 3 mm sul suo prossimo Galaxy S10.

Leggi anche:  Huawei P Smart 2019 avvistato su Geekbench con a bordo il SoC Kirin 710

Per quanto riguarda le caratteristiche interne del Galaxy A8s, i precedenti leak spuntati in rete hanno consigliato che il dispositivo sarà alimentato dallo Snapdragon 710, con Android 9 Pie e una batteria da 3.000 mAh. Purtroppo, i prezzi e la disponibilità rimangono in sospeso al momento e aspettiamo che Samsung faccia un annuncio ufficiale.

Probabilmente, Huawei cercherà di battere sul tempo Samsung lanciando un dispositivo con notch circolare. Non dimentichiamo che BOE è attualmente incaricato di realizzare il display OLED da 6,39 pollici su Huawei Mate 20 Pro, quindi possiamo supporre che il prossimo smartphone Huawei utilizzerà un display LCD prodotto da BOE.

L’annuncio di Samsung è previsto per gennaio 2019, ma alcune voci suggeriscono che esso sarà pubblicato prima della fine dell’anno.