IPTV: come avevano predetto Le Iene ecco le prime multe salatissime in arrivo

Il mondo IPTV ha sicuramente scaturito un cambiamento di rotta da parte degli utenti. Ad oggi infatti pare che la priorità sia risparmiare e gli utenti stanno facendo veramente di tutto per avere il servizio in casa.

Questa piattaforma include a sua volta tutte le altre e lo fa ad un costo veramente irrisorio ogni mese. I flussi video che i grandi marchi come Sky, Mediaset o magari Netflix e DAZN generano, vengono rubati e poi trasmessi di nuovo via internet. Ogni utente compra dei codici affinché il suo apparato sia in grado di ricevere proprio tali flussi ed ecco fatto il gioco.

 

IPTV: tantissimi utenti contentissimi del sistema, Le Iene però avevano avvisato delle multe in arrivo per tutti

Questa situazione, manco a dirlo, è illegale al 100% e gli utenti in gran parte lo sanno anche. In molti però sostengono che non essendo loro quelli preposti alla vendita del servizio, nulla può mai scalfirli. 

Leggi anche:  IPTV con Sky e DAZN a costi da ribasso: questi i rischi per tutti gli utenti

Tale teoria è estremamente errata, visto che le sanzioni sono previste verso tutti coloro che hanno in casa il servizio. Ovviamente la conditio sine qua non è che debbano essere beccati con le mani nel sacco, e siccome le forze armate non girano di casa in casa, tutto ciò rimane difficile. C’è però da dire che l’ultimo periodo ha portato davvero molte sorprese, con moltissime multe arrivate proprio sul fronte IPTV. Queste vanno fino a 25.000 euro, ed in alcuni casi ci sono anche persone che saranno costrette a pagare con la reclusione.