Amazon

Amazon è una delle piattaforme di e-commerce online più famose al mondo, quest’anno ha raggiunto la soglia del valore mille miliardi, cifra raggiunta solamente da Apple fino ad ora. Nonostante questo però, Jeff Bezos prevede che un giorno la sua azienda fallirà.

Il black friday è ormai alle porte e tutti gli utenti che sono soliti acquistare articoli di qualsiasi genere sulle piattaforme online non vedono l’ora. Soprattutto dopo la notizia che gli sconti pazzi quest’anno dureranno ben una settimana.

 

Jeff Bezos prevede il fallimento di Amazon

Il CEO e fondatore dell’azienda, Jeff Bezos ha parlato del futuro di Amazon, lanciando tutti letteralmente a bocca aperta. Non pensa che la sua sia una società “too big to fail” e ha dichiarato che un giorno anch’essa fallirà, andando in bancarotta. Dichiarazioni sicuramente forti, attribuite non ad analisi ma allo stesso CEO dell’azienda.

Il suo pensiero è stato annunciato durante una riunione svoltasi a Seattle solo pochi giorni fa, dopo che un dipendente ha chiesto al fondatore le sue aspettative per il futuro del colosso. La domanda è arrivata spontanea soprattutto dopo i recenti fallimenti di Sears e alte compagnie del settore. Ovviamente la sua non è stata una dichiarazione ufficiale di fallimento, ma solamente una previsione sul futuro dell’azienda. Amazon infatti non è stata definita da Bezos una società “troppo grande per fallire”, anzi il contrario.

Leggi anche:  Amazon non consegnerà più in Svizzera, ecco il motivo

Ecco le sue parole: “prevedo che un giorno Amazon fallirà. Andrà in bancarotta. Se si guarda alle altre grandi aziende si nota che la durata della loro vita si aggira intorno ai 30 anni, non ai 100“. Secondo Bezos l’unica soluzione potrebbe essere quella di focalizzarsi sui clienti piuttosto che sulle proprie condizioni interne. In co18nclusione ha dichiarato: “Se inizieremo a concentrarci su noi stessi anziché sui clienti sarà l’inizio della fine. Dobbiamo provare a ritardare quel giorno il più a lungo possibile“.