IPTV: dopo il servizio de Le Iene moltissimi utenti scelgono una strada inaspettata

Per risparmiare gli utenti scelgono da tempo l’IPTV, una soluzione che non fa altro che permettere a tutti di vedere la Pay TV. Ovviamente tutti sanno allo stesso tempo che si tratta di una soluzione per nulla legale, e che questa va a basarsi su alcune organizzazioni.

Infatti Le Iene, nota trasmissione televisiva in onda su Italia 1, sono riuscite ad entrare nel cuore di questo sistema. Mostrando con una telecamera nascosta come avviene l’installazione, quali sono i costi e soprattutto i rischi, la nota troupe ha permesso a tutti di venire a conoscenza del fenomeno. Alla fine del servizio si è provato poi a sensibilizzare gli utenti a non continuare a sottoscrivere questo servizio, ma le cose sono andate diversamente.

 

IPTV: Le Iene svelano come funziona il servizio e anche quanto costa, ma gli utenti prendono una scelta

Ormai tutti o quasi sanno che tale servizio si basa sul furto dei flussi video delle grandi aziende come Sky, DAZN, Mediaset Premium e Netflix. Via internet vengono poi trasmessi tutti i contenuti di tutti i canali, permettendo ai utenti di pagare davvero poco.

Leggi anche:  IPTV: costi bassissimi per gli utenti ogni mese ma che multe da pagare se venite beccati

Il costo che gli utenti pagano infatti va dai 10 euro mensili fino ad arrivare ad un massimo di 15 euro. Proprio questo permette agli utenti di non avere alcuna titubanza e di provare la via illegale. Il servizio andato in onda in TV quindi non ha fatto altro che informare coloro che non conoscevano il servizio, permettendogli di venirne a conoscenza.