Postepay: arriva la nuova truffa che prosciuga il credito da WhatsApp, Poste rassicura

In molti ormai in Italia hanno nel portafogli una Postepay carta prepagata che in tanti conoscono e che utilizzano costantemente. Ogni tipo di acquisto è infatti permesso con la nota carta del circuito VISA concessa da Poste Italiane. 

Questa è molto comoda ma negli ultimi anni è stata oggetto di grosse truffe. Poste Italiane ha poi risolto il tutto scongiurando altre situazioni del genere, anche se non tutto sarebbe sparito definitivamente. Infatti ci sono ancora alcuni malfattori che utilizzano il nome di Postepay per truffare gli utenti. Chiariamo a scanso di equivoci che tali truffe non riguardano Poste Italiane e le carte del gruppo, ma utilizzano solo il loro nome.

 

Postepay: gli utenti WhatsApp ricevono un messaggio che parla di un rimborso di 25 euro sulla carta

Moltissime truffe usano il nome Postepay o Poste Italiane al loro interno per essere più credibili. Ovviamente tanti utenti, spesso anche inesperti, ci cascano con tutte le scarpe ed è bene fare chiarezza. 

Leggi anche:  Truffe Postepay Evolution: basta un messaggio per rubare la carta di credito

Negli ultimi giorni tutti gli utenti WhatsApp sono stati allarmati da un nuovo messaggio che sta arrivando mediante le solite catene. Questo parlerebbe di un rimborso che gli utenti possono ottenere direttamente sulla loro Postepay, il quale consiste in 25 euro. Ovviamente coloro che non usano la carta si rendono subito conto che si tratta di una truffa, la quale però becca molte persone.

Per avere il fantomatico rimborso infatti bisogna compilare un form con anche il numero di telefono. Questo passo porterà gli utenti a perdere il credito residuo, dato che verranno attivati molti abbonamenti a pagamento. State perciò molto attenti e non fidatevi di tali messaggi.