postepay truffe

Postepay ha presentato non poche modifiche in questo mese di ottobre a tutti i suoi clienti. Il servizio che sino ad ora si è occupato esclusivamente di carte di credito ricaricabili ha allargato i suoi orizzonti. Per gli utenti ci sono quindi grandi novità da appuntare al proprio taccuino.

 

Postepay si unisce a Poste Mobile e cambia i suoi IBAN

Dallo scorso 1 Ottobre la piattaforma PosteMobile è confluita in Postepay in quello che sarà un unico grande marchio.

Coloro che hanno una SIM attiva con PosteMobile non avranno grandi modifiche nel quotidiano. I termini di privacy e sicurezza non cambieranno.

Ciò che invece cambierà sono i codici IBAN di chi ha una carta Postepay Evolution. Attraverso delle missive cartacee, il gruppo ha comunicato ai suoi clienti l’inatteso cambio del codice IBAN. Tutte le coordinate saranno aggiornate in questo mese: sotto questo aspetto gli utenti denunciano molti punti non chiari.

Leggi anche:  Postepay ha 3 grandi regali per tutti i clienti: ecco come riscattare i premi

Poste ha specificato che i movimenti monetari verso gli IBAN non più attivi saranno validi ancor per un anno e che i capitali indirizzati ai vecchi conti saranno trasferiti su quelli nuovi. I clienti dovranno soltanto segnalare alle società di competenza il cambio del codice per l’accredito di stipendi, pensiono o altre tipologie di valori.

Novità che non può che far piacere, infine, è la presenza di una rivoluzionata app in cui la gestione del conto si unisce al controllo della SIM Card.