Truffe online

Con l’espansione degli smartphone, dei PC e della tecnologia ad essi collegati, si è conseguentemente espanso anche il mondo di internet e di tutto ciò che lo circonda. Un fenomeno che negli ultimi anni è in continua crescita, purtroppo, sono le truffe online.

Oggi vogliamo parlarvi di una e-mail che porta il nome di Poste Italiane anche se la nota azienda di corrispondenza non ha nulla a che fare con il messaggio in questione. Scopriamo tutti i dettagli.

 

Poste Italiane ancora coinvolta nelle truffe online

Le e-mail phishing sono il centro delle truffe online, moltissime cybercriminali inviano messaggi a migliaia di utenti, con il nome di aziende famose, per fare in modo che più utenti possibili cadano nella trappola architettata ad hoc. La maggior parte delle volte che si parla di e-mail phishing, si parla anche di un link presente all’interno del messaggio che, se cliccato, potrebbe comportare delle conseguenze gravi al dispositivo ma soprattutto alla vostra privacy.

 

 

Quello che vi proponiamo oggi è il classico esempio di e-mail che viene inviata con il nome di Poste Italiane ma, se guardate bene, l’indirizzo e-mail del mittente non ha nulla a che vedere con quello originale dell’azienda. Lo screenshot in questione ci è stato inviato da una nostra lettrice che, appena vista l’e-mail ha subito capito si trattasse di una truffa.

Leggi anche:  Truffe Online: questa volta nella trappola è finita una venditrice

Come potete vedere, il messaggio spiega che è stato rilevato un accesso anomalo sul conto della ragazza in questione, dal Canada. Il link non manca, il messaggio invita a cliccarlo per confermare l’identità e, in caso contrario, l’account verrà chiuso nel giro di 72 ore. Ovviamente si tratta di una bufala, anche perché se dovesse accadere una cosa del genere, Poste Italiane inviterebbe l’utente direttamente in un dei propri sportelli per risolvere la situazione. Fate quindi molta attenzione e cestinate subito questi messaggi senza cliccare sul link al loro interno.