Instagram porta le notifiche push quando si accede da browser

Se utilizzare il browser del vostro smartphone per accedere alla versione mobile di Instagram, magari perché non avete spazio per l’applicazione ufficiale, probabilmente avete desiderato l’aggiunta delle notifiche push da quando esiste il social network. Bene, l’attesa è finalmente finita.

Gli utenti che accedono attraverso il browser possono attivare le notifiche push quando ricevono nuovi follower, mi piace o commenti. Questa novità riguarda anche a Instagram Lite, l’applicazione alleggerita di Instagram che è ancora in fase di test e che in ogni caso sarà dedicata ai soli mercati in espansione.

Nello specifico, direttamente dal profilo e successivamente dalle impostazioni sulle notifiche, si possono attivare o disattivare le notifiche push per i mi piace, commenti, mi piace ai commenti, mi piace e commenti alle foto in cui si è presenti, richieste accettate, amici su Instagram, Storie, numero di visualizzazioni e richieste di assistenza.

Questo aggiornamento porta la funzionalità della web app molto più vicino a quella dell’app nativa del social network, anche se la prima è ancora limitata. Non è possibile, infatti, inviare un messaggio o caricare un video. Tuttavia, si può accedere alla cronologia, caricare foto, cercare, visualizzare e pubblicare storie.

Leggi anche:  Renault CAPTUR Tokyo Edition, la prima auto in vendita su un chatbot Messenger

 

Instagram Lite, come installare l’app anche se si è in Italia

Instagram Lite è disponibile per il momento solo in Messico ma entro la fine dell’anno si espanderà anche in altri paesi. Tuttavia, in Italia non arriverà mai nonostante possano esserci molti utenti interessati all’installazione. Il problema è presto risolto grazie alla possibilità di scaricare manualmente l’APK dell’applicazione.

L’installer di Instagram Lite è disponibile gratuitamente a questo indirizzo e una volta scaricato si può installare come una normale applicazione. L’unica raccomandazione è quella di avere attiva l’opzione per i file di origine sconosciuta disponibile nel menu sicurezza o in quelle dedicato alle applicazione a seconda del vostro smartphone Android.

Questo segue l’aggiornamento della scorsa settimana che riguardava la GIF nei direct.