Xiaomi Redmi Note 5 Pro

È toccato anche a Xiaomi Redmi Note 5 Pro. Uno degli smartphone più apprezzati dagli appassionati del marchio cinese per il suo rapporto qualità prezzo, è finito tra le mani di JerryRigEverything. Se il nome non vi è familiare vi diciamo subito che si tratta di quello YouTuber pazzo che distrugge, o prova a farlo, qualsiasi smartphone.

Li chiamano test di resistenza o durability test e in rete gli utenti vanno pazzi per questi filmati. Xiaomi Redmi Note 5 Pro ha una scocca completamente in metallo tranne che per la parte frontale dove invece trova posto il vetro Gorilla Glass a protezione dello schermo LCD da 5.99 pollici di diagonale.

 

Xiaomi Redmi Note 5 Pro, come sarà andato il test di JerryRigEverything?

Bene, non avrà subito danni penserete, e invece non è stato così. Xiaomi Redmi Note 5 Pro si comporta bene nella resistenza ai graffi da parte dello schermo ma non possiamo dire lo stesso della scocca. Il corpo in metallo si scalfisce con troppa facilità a tal punto che lo YouTuber si diverte a disegnarci sopra.

Leggi anche:  Xiaomi Mi 8 Lite arriva in Francia e in Ucraina

Stesso discorso per il lettore di impronte digitali e per il flash della fotocamera posteriore. Lo schermo supera, anche se non brillantemente, il test dei pixel bruciati con l’accendino solo che i tempi di ripresa non sono da primi della classe. Va decisamente male, invece, il test di resistenza alla torsione da parte della scocca.

JerryRigEverything prova a piegare con forza lo Xiaomi Redmi Note 5 Pro che ad un certo punto cede. Lo smartphone si deforma, anche in modo abbastanza evidente, sulla parte sinistra. Il funzionamento delle componenti non sembra compromesso ma l’estetica e tutto quello che ne consegue sono KO.