Samsung Galaxy Note9

È lo smartphone con più memoria: fino a 512GB. Samsung ha superato sé stessa con il nuovo Galaxy Note9, il primo e unico telefono sul mercato con una memoria così capiente. E così sicuro: il sensore di impronte digitali, seguendo l’esempio già visto nel Galaxy S9, è stato spostato sotto la fotocamera posteriore.

Il device è dotato anche della piattaforma Knox e di opzioni di sicurezza biometriche tra cui la scansione delle impronte digitali, la scansione dell’iride e le funzionalità di riconoscimento facciale. Knox offre una serie di soluzioni di sicurezza volte ad assicurare che i dati contenuti nei dispositivi siano protetti e che i device siano facilmente controllabili e gestibili. Gli strumenti inclusi in Knox offrono funzionalità che vanno dalla gestione e della protezione dei dati personali, separata da quelli aziendali, alla gestione da remoto della flotta aziendale. Dunque Galaxy Note9 è uno strumento perfetto anche per professionisti e aziende.

Galaxy Note 9: il migliore smartphone del 2018

Samsung ha introdotto per la prima volta la serie Note nel 2011. Da allora, un numero sempre maggiore di appassionati ha dimostrato di apprezzare le caratteristiche peculiari di questi dispositivi, in particolare la S-Pen e le sue molteplici funzionalità. Se con il Galaxy Note8 Samsung ha portato per la prima volta su un dispositivo della famiglia Note l’Infinity Display Super AMOLED Quad HD+ e nuove funzionalità, il nuovo Samsung Galaxy Note9 offre maggiore durata della batteria, una S-Pen migliorata e una nuova fotocamera intelligente. Stando ai sondaggi di Samsung il pennino è il motivo principale d’acquisto del telefono. Il pennino questa volta è stato dotato di un micro modulo bluetooth abbinato al telefono e alimentato da un super condensatore. Grazie all’antenna al suo interno il pennino può inviare comandi al dispositivo fino a 10 metri di distanza, premendo, facendo doppio clic o tenendo premuto il tasto d’azione sulla scocca.

Leggi anche:  Android Pie con Samsung Experience 10 si mostra su Galaxy S9+: tantissimi cambiamenti

Una delle caratteristiche più apprezzate del nuovo Note 9 è lo schermo, considerato tra i migliori del mercato. L’eccellente infinity display super amoled in 18:9, è cresciuto fino a 6,4 pollici di diagonale ma sempre a 2960 x 1440 pixel di risoluzione. Oltre ai vari aspetti di natura visiva, l’azienda sudcoreana ha migliorato anche la parte energetica. Il consumo medio del display del Galaxy Note 9 è infatti inferiore dell’8% rispetto a quello del Galaxy Note 8.

Lo smartphone è disponibile in Italia dal 24 agosto, nelle versioni da 128GB (prezzo al pubblico 1.029 euro) e 512GB (prezzo al pubblico 1.279 euro), nelle colorazioni Ocean Blue, Midnight Black e Lavender Purple. Entro il 23 agosto la campagna internazionale di trade-in Samsung ha valutato fino a 600 euro i vecchi smartphone dei consumatori. Solo per l’Italia, inoltre, è possibile acquistare il Galaxy Note9 con la formula Samsung Smart Rent sul sito Samsung.com in aggiunta al programma di trade-in: con Samsung Smart Rent, i consumatori potranno ottenere il nuovo flaghship con un anticipo di 99 euro e 24 rate da 44,90 euro (per la versione da 512 GB) e 35,90 euro (per la versione da 128 GB) con copertura contro danni e furto inclusa.