Vodafone ha avuto un anno molto altalenante per quanto concerne i costi degli abbonamenti e la chiarezza verso i suoi utenti. Negli scorsi mesi abbiamo raccontato passo passo il percorso che ha spinto l’operatore britannico ad inattesi cambiamenti dei contratti già in vigore.

 

Vodafone, c’è la stangata di settembre per gli utenti

A settembre c’è una brutta notizia: nuovi aumenti di prezzo sono in agguato. Proprio in queste ore attraverso alcuni SMS informativi gli utenti stanno scoprendo che dovranno pagare due euro (1,99 euro per la precisione) in più sulla loro ricaricabile. Come contrappeso ci sarà un bonus per le chiamate: al posto dei classici mille minuti di default i clienti potranno contare su minuti illimitati.

Leggi anche:  Vodafone: attento ai messaggi, forse hai ricevuto l'invito per le offerte 30 e 50 GB a 6€

Questa modifica è stata quasi imposta a tutti e ciò ha creato malumori e scontenti specialmente per chi non sa cosa farsene delle chiamate senza limiti.

Per tale ragioni sul web sono già partite alcune iniziative popolari che però molto difficilmente riusciranno a muovere le acque. Dall’aumento autunnale di Vodafone potrebbero beneficiarne anche gli altri provider. Sono tante le persone che, a tal proposito, sospettano per i prossimi mesi una sorta di reazione simile anche per TIM e Wind. Il pericolo potrebbe essere più che mai vivo: noi vi aggiorneremo a riguardo.