TIM e DAZN

Domani DAZN ospiterà per la seconda volta in questo campionato di SERIE A l’anticipo del sabato sera e i tifosi sono molto impauriti dalla qualità dello streaming.

Sabato scorso, come molti ricorderanno, il servizio ha subito qualche problema e dei rallentamenti, inoltre, il segnale arrivava con quasi 30 secondi di ritardo e nel clou della partita, lo streaming si è bloccato. Insomma, questa prima impressione non ha lasciato molto simpatia verso la nuova piattaforma, ma a tale problema è arrivata una soluzione.

TIM e DAZN hanno stretto un’alleanza al fine di migliore l’IPTV e di far gustare al meglio l’attesa partita MILAN – NAPOLI di oggi alle 20:25. A quanto pare, le due società stanno stringendo un’accordo che andrebbe a migliorare la copertura del segnale, così da evitare rallentamenti e far imbestialire qualche altro cliente.

DAZN e i suoi primi problemi

Come rivelato al “Corriere della Sera” e al “Sole24ORE”, il CHIEF di DAZN, Jacopo Tonioli, ha ammesso che i problemi creatosi sabato scorso, durante la partita Lazio – Napoli, sono stati causati dall’impossibilità dei server di gestire le troppe richieste e quindi i picchi di connessione.

Leggi anche:  DAZN: la Serie A è disponibile per tutti ma adesso i ticket cambiano ufficialmente

Proprio per questo motivo, TIM dovrebbe fornire un aiuto attraverso un sostegno infrastrutturale, grazie al cosiddetto content delivery networks. (“un sistema di computer collegati in rete attraverso Internet, che collaborano in maniera trasparente, sotto forma di sistema distribuito, per distribuire contenuti” Da Wikipedia).

Vi ricordiamo, per chi non fosse ancora al corrente, che il primo mese di abbonamento su DAZN è gratuito, dopodiché costa 9,90 al mese e offre contenuti relativi alla SERIE A, Serie B e altri eventi sportivi come il baseball e UFC.