Apple iPhone 9

Manca poco alla presentazione dei nuovi iPhone di Apple, per lo meno i modelli più costosi che sfruteranno un display OLED. Per quanto riguarda il modello LCD, quello teoricamente economico, per via di diversi problemi di produzione è slittato ad ottobre. Questo particolare modello sembra quasi una mossa necessaria per la compagnia, un modo per cercare di prendersi una fascia di mercato leggermente più bassa.

Teoricamente, all’inizio dell’estate avremmo dovuto vedere il successore dell’iPhone SE, ma il tutto è finito in nulla. Visto questo, il modello LCD è diventato ancora più importante e oltre ad avere uno schermo che permetterà un costo minore, a quanto pare sfrutterà anche un processore diverso.

 

iPhone 2018

I modelli OLED useranno il nuovo A12, un processore con architettura a 7 nm prodotto da TSMC. Al contrario il modello da 6,1 pollici ne userà uno vecchio e non l’A11 Bionic, ma l’A10 Fusion della generazione degli iPhone 7; la speranza è che questa scelta abbassi di molto il prezzo finale.

Leggi anche:  Apple Watch ottiene l'Always On Display: ma quanto consumerà la batteria?

Altre informazioni in merito a tale telefono, vedono un uso di 3 GB di RAM, come il 7 Plus, mentre posteriormente sarà presente una singola fotocamera accompagnata da un flash LED. Non sarà presente il touch ID, ma il nuovo Face ID il che è reso ovvio dalla presenza di un notch.

Come al solito, tutte queste informazioni sono state estrapolate un po’ qua e po’ la, rendendo l’insieme delle informazioni non proprio certo. Apple è sempre stata brava a mantenere i segreti e quindi non si saprà niente fino alla presentazione ufficiale.