All’inizio di questo mese, vi abbiamo riferito di come TSMC abbia iniziato a sfornare chip caratterizzati da un processo produttivo a 7nm. Ciò è stato confermato la scorsa settimana dal CEO della compagnia, CC Wei: l’azienda ha già dato il via alla produzione commerciale di tali chip in occasione del simposio tecnologico a Taiwan.

Ora, considerando che il SoC Apple A12 debutterà nei modelli iPhone 2018 previsti per il mese di settembre, è facilmente ipotizzabile che esso sia realizzato utilizzando il processo 7nm; questa vicenda contribuirà in maniera determinante alla crescita della produzione dei chipset a 7nm realizzati da TSMC.

 

Apple A12 sarà realizzato a 7nm da TSMC

L’azienda ha ora una capacità produttiva complessiva di 12 milioni di unità; un aumento del 9,5% rispetto allo scorso anno, allorquando poteva produtturre circa 10,5 milioni di unità. Inoltre, fonti interne hanno rivelato che TSMC ha ordini per chip 7nm da 20 aziende tra cui AMD, Nvidia e Qualcomm. La maggior parte di questi ordini verrà spedita nella prima metà del 2019.

TSMC presenterà anche 50 progetti di chip a 7 nm entro la fine dell’anno – AI, GPU, criptovalute e chip 5G. A partire dal terzo trimestre, poi, verrà avviata la produzione dei chip a 7nm utilizzando la litografia ultravioletta Extreme (EUV) per un’incisione più precisa. Questa tecnologia non solo consente di risparmiare tempo, ma aiuta anche le aziende a progettare chip più potenti ed efficienti dal punto di vista energetico.

Infine, TSMC prevedere di avviare la produzione di chip a 5nm nella prima metà del prossimo anno; le spedizioni potrebbero poi partire già nella seconda metà del 2019.