Apple-qualcomm-intel

Tra i due colossi americani, Apple e Qualcomm, non corre buon sangue, anzi, sono immersi in una disputa senza fine. Com’era facile aspettarsi, le cattive relazioni hanno avuto effetto anche sui prodotti della due compagnie, più precisamente sugli iPhone. I dispositivi di quest’anno useranno solo modem prodotti da Intel.

Queste sono le parole del capo finanziario di Qualcomm: “Apple intende utilizzare esclusivamente i modem dei nostri concorrenti anziché i nostri modem nella prossima versione di iPhone.” Davis, il portavoce, non ha menzionato Intel per nome, ma Intel è l’unico altro fornitore di quel componente per gli smartphone Apple.

 

“È mio”

Le due compagnie avevano collaborato da tempo, ma col tempo qualcosa è cambiato. All’avvento del 4G, Apple usava sia i chip di Intel che di Qualcomm nonostante quest’ultima forniva componenti più veloci e lo ha dimostrato recentemente con i suoi Snapdragon 845. Questo, il produttore di iPhone lo sa tanto che per altri prodotti, come i MacBook, ha scelto altri partner.

Leggi anche:  Apple: come arrivare al bilione di dollari nonostante alcune scelte poco lungimiranti

L’attuale controversia si basa su una serie di violazione di brevetti e sulle royalities sull’uso della tecnologia Qualcomm da parte di Apple e anche sulla quantità di denaro che il chipmaker ha addebitato alla compagnia di Cupertino per l’utilizzo dei suoi componenti e brevetti.

Il tutto è iniziato con un problema ai modem LTE che registravano un sovraccarico facendo funzionare male la connettività degli iPhone; per questo motivo Apple è passato per i tribunali. Come contro-citazione, Qualcomm ha parlato di brevetti rubati e informazioni condivise con la concorrente Intel. Da allora le cause legali tra i due si sono accumulate favorendo un pessimo rapporto commerciale.

Per la fine dell’anno, Qualcomm sarà pronta per il 5G mentre Intel lo sarà solo l’anno prossimo questo vuol dire che Apple rimarrà indietro rispetto la concorrenza e gli utenti saranno i più penalizzati.