Sony IMX586
Sony, uno dei maggiori produttori e fornitori di sensori fotografici per smartphone, ha appena annunciato l’imminente disponibilità di un suo nuovo sensore CMOS. Si tratta del sensore Sony IMX586 che si differenzia da tutti gli altri per i suoi pixel estremamente piccoli: 0.8 μm. Una caratteristica che permette di avere 48 MegaPixel effettivi.

Sony IMX586 utilizza l’array di filtri a colori Quad Bayer, in cui i pixel 2×2 adiacenti sono dello stesso colore e permettono di acquisire immagini con una sensibilità più elevata. Quando il sensore rileva condizioni di scarsa illuminazione, a queste informazioni si aggiunge il segnale proveniente dai quattro pixel adiacenti.

 

Sony IMX586 è il nuovo sensore da 48 MegaPixel per smartphone attento alla luce

Un sistema che aumenta ulteriormente la sensibilità che a conti fatti si traduce in immagini luminose anche in condizioni difficili ma soprattutto prive o con pochissimo effetto rumore. In termini di prestazioni, il sensore di immagine Sony IMX586 si scontra direttamente con quelli delle fotocamere SLR ad alte prestazioni.

Leggi anche:  Sony Xperia XZ3, ecco il prezzo di lancio in Italia

Gli ingegneri del produttore nipponico, infatti, hanno realizzato questo sensore per permettere agli utenti di acquisire immagini in altissima risoluzione con il proprio smartphone. Sony ha incluso la sua tecnologia di controllo dell’esposizione e la funzionalità di elaborazione del segnale direttamente nel sensore di immagine.

Una scelta che permette di accorciare i tempi di elaborazione ma soprattutto offre una gamma dinamica quattro volte maggiore rispetto alle unità convenzionali. Il nuovo sensore di immagine CMOS inizierà ad essere spedito verso il mese di settembre ma non è ancora chiaro quando vedremo i primi smartphone con questo IMX586.

Ad utilizzarlo non saranno solo gli smartphone Sony ma tutti i top di gamma che utilizzano i sensori del produttore. Tuttavia, ad utilizzarlo saranno solo quei produttori che curano particolarmente il comparto multimediale e che ci tengono ad offrire uno smartphone che sappia scattare bene delle immagini e acquisire altrettanto bene i video.