iliad-2-700x400Iliad Italia sembra in bilico su due fronti uguali ed opposti. Da un lato si sta cercando di ampliare il parco servizi con la piattaforma online che, dopo oltre un mese, manca di una parallela applicazione Android/iOS ufficiale, che di certo faciliterebbe la vita a tutti noi utenti. Dall’altro, invece, si sommano i problemi che recentemente hanno visto inspiegabili addebiti ed un sistema di autenticazione a due fattori con Paypal decisamente problematico. Ma c’è anche una nuova funzione. Vediamo quali sono le ultime novità dell’operatore.

 

Iliad Mobile: cosa sta succedendo al nuovo operatore?

Dopo aver scoperto come funzionano i rinnovi mensili ci addentriamo ancora una volta in emisfero Iliad esaminando gli alti ed i bassi che l’operatore sta incontrando in questo primo periodo di assestamento. Un periodo che certo non sta contribuendo a garantire all’operatore la fiducia del cliente, nonostante questo si prodighi alla correzione degli errori ed alla concessione di sempre nuove funzioni.

Dalle segnalazioni giunte di recente, si è visto come il provider abbia previsto l’addebito dei costi di trasferimento di chiamata nonostante avesse promesso la gratuità del servizio fin dal suo lancio. Fortunatamente la società ha risolto il problema giustificando il tutto con un guasto tecnico interno al sistema di gestione. 

Si è parlato di un costo di 5 centesimi al minuto per alcuni utenti che dal loro telefono avevano impostato il servizio di deviazione di chiamata ad altro numero. Il bug non ha coinvolto tutti e per fortuna è stato già risolto. Ma veniamo ora ad un’altra segnalazione appena giunta in redazione.

Leggi anche:  ho Mobile sfida Iliad con la nuova offerta da 4.99 euro al mese

Stando a quanto riportato vi sarebbero dei problemi tra Paypal ed Iliad, ed in particolare per quanto riguarda la gestione del sistema 2FA, ovvero di autenticazione a due fattori. In particolare, si riporta che la verifica Paypal in 2 passaggi non consente di ricevere l’SMS di verifica che consente di effettuare la procedura di login all’account. Il codice da inserire sul sito Paypal non viene ricevuto sul numero e si deve necessariamente procedere attraverso metodi alternativi.

Uno di questi metodi di accesso alternativi a Paypal prevede la ricezione di una chiamata automatica, L’altro, invece, propone di rispondere alle domande di sicurezza. L’inghippo, nel caso della chiamata, sta nel fatto che per riceverla occorre avere un codice fornito tramite browser dalla stessa Paypal. Il codice, però, non viene riconosciuto.

Pare che il servizio tecnico Paypal stia risolvendo questo fastidioso problema, mentre il tema Iliad ha implementato una nuova funzione online ora disponibile nell’Area Personale utente.

La nuova feature aggiunge la voce relativa la data di rinnovo dell’offerta che si manifesta nella zona appena sotto l’area indicativa del credito residuo, che si visualizza selezionando il menù “Consumi e Credito”. Al momento, comunque, manca una funzione di alert SMS che consenta di ricevere un avviso automatico allo scadere del periodo promozionale.

Che ne pensate di Iliad? La sua rete ed i suoi servizi sono soddisfacenti o ci si trova ancora ad uno stato troppo “primordiale” per prenderlo seriamente in considerazione? Diteci pure la vostra.