Facebook, il vice presidente delle policy e della comunicazione ha lasciato l'aziendaFacebook ha dato il via ad una nuova iniziativa che punta sui gruppi presenti sul Social. Le pagine e i gruppi presenti su Facebook sono ormai il motore principale dell’app poiché gli utenti sfruttano i servizi per tenersi aggiornati sugli argomenti che preferiscono. I gruppi hanno avuto molto successo grazie alla possibilità di selezionare gli utenti che possono farne parte, limitando così gli interventi inopportuni.

Facebook investe sui gruppi, gli amministratori riceveranno una percentuale su ogni iscritto!

La possibilità di creare i gruppi sul social è stata molto apprezzata. Gli utenti li sfruttano per affrontare problemi comuni a più membri, per scambiare opinioni o condividere passioni e interessi. La funzione ha permesso di utilizzare Facebook per scopi molto positivi che tengono impegnati gli amministratori di questi gruppi che, giornalmente, ne coordinano il funzionamento e soddisfano le richieste degli iscritti.

Facebook ha deciso quindi di investire sui gruppi proponendo una tassa di iscrizione per gruppi particolari. Zuckerberg ha già avviato la nuova idea impostando una tassa che va dai 5 ai 30 dollari per alcuni gruppi in particolare. L’iniziativa permetterebbe al colosso di comprendere quanti utenti sono disposti a trascorrere il loro tempo sul Social. La novità si rivela favorevole anche per gli amministratori dei gruppi che riceveranno una percentuale su ogni iscritto.

Il Social ha inoltre annunciato l’idea di investire sugli utenti produttori di video originali, anche in questo caso, gli iscritti riceverebbero una percentuale molto probabilmente basata sul numero di visualizzazioni.

Le modalità di pagamento non sono ancora conosciute e probabilmente anche le soglie subiranno delle notifiche.