Nuovo scontro tra Apple e Samsung

Lo scontro tra Apple e Samsung continua da anni, oggi probabilmente siamo arrivati all’inizio dell’ultimo atto. Nella giornata di ieri sono stati scelti i giurati e pensate che ci sono volute ben 24 ore.

I giurati sono 8 persone imparziali che non potranno parlare di smartphone nemmeno nelle pause di lavoro. Dopo 7 anni di battaglie, nei prossimi giorni la giuria deciderà le sorti delle aziende.

 

Apple contro Samsung, ci sono volute 24 ore per scegliere i giurati

La causa è stata scatenata da Apple, in quanto secondo l’azienda, Samsung avrebbe violato dei brevetti legati all’iPhone. Gli 8 giurati sono stati scelti tra i 74 candidati. Molti di essi sono stati esclusi perché possessori di azioni Apple, altri perché in passato hanno lavorato per una o entrambe le aziende. Altri ancora sono stati scartati per aver espresso la propria antipatia per l’azienda di Cupertino, non sarebbero quindi stati obiettivi.

Leggi anche:  Galaxy Note 9: trucchi e consigli per sfruttarlo al massimo

Durante il processo, gli 8 giurati dovranno ascoltare per un’altra volta la tesi di Apple e quella di Samsung. I legali dell’azienda sud coreana in passato dichiararono che: “Il modo in cui le leggi sui brevetti sono interpretate non sono in linea con i tempi moderni“. La corte e i giurati hanno il “solo” compito di stabilire il risarcimento dovuto ad Apple.

Ovviamente i tempi dall’inizio del processo sono cambiati, si parla infatti di 7 anni fa. Ma comunque nonostante i progressi tecnologici che sono stati fatti con gli smartphone odierni, ancora oggi molti produttori devono molto all’azienda Californiana per le gesture touch del primo iPhone. Tra pochi giorni scopriremo come è andata l’udienza. Noi di TecnoAndroid vi terremo, come sempre, informati.