LG G7 (Concept Design by Geskin)
LG G7 (Concept Design by Geskin)

Non manca molto alla presentazione ufficiale del prossimo flagship della compagnia sudcoreana LG. Di informazioni, in questi mesi, ne sono trapelate molte, un po’ meno sulle telecamere. A risolvere questa mancanza ci ha pensato un noto leaker, Roland Quandt, le cui uscite si sono praticamente sempre rilevate corrette. A quanto pare, l’uomo è riuscito ad avere tra le mani un campione della fotocamera del G7 ThinQ.

LM-G710

I dati raccolti EXIF (EXchangeable Image File), si riferiscono ad un telefono con questo nome in codice. Sembrerebbe che sia stato appena certificato in Corea, in linea con l’imminente presentazione del 2 maggio a New York e del 3 maggio a Seoul.

L’immagine qua sotto è merito della configurazione a doppia fotocamera che presenta due sensori da 16 Megapixel l’uno presenti sul pannello posteriore dello smartphone. Nei dettagli del file ci sono i seguenti: f / 1.6 – ISO 50 – 4.03 mm – 1/379.

Immagine scattata con LG G7 ThinQ
Immagine scattata con LG G7 ThinQ

In sostanza, la fotocamera sarà il pezzo forte dello smartphone, infondo è uno delle caratteristiche in cui più le compagnie possono permettersi di sbizzarrirsi. Il dispositivo ha aggiunto il suffisso ThinQ non a caso, ma è anche vero che probabilmente tale foto ha subito modifiche post-produzione ed è stata fatta con un software non ancora completo.

Leggi anche:  Amazon ha stretto un accordo molto importante con i cinesi

In ogni caso, LG dovrà fare le cose come si deve con questo smartphone. Ne ha bisogno affinché riesca a prendere una boccata d’aria a livello finanziario. Se a livello di fotocamere promette bene, i 4 GB di RAM e la presenza di un notch potrebbe minarne il successo. Il tutto dipenderà dal prezzo, insomma da quanto sarà più conveniente prendere questo o uno della concorrenza.

Saremo tra i primi in Italia a provarlo a recensirlo. Per non perdere la recensione, vi invitiamo ad iscrivervi al nostro canale YouTube.