Apple Watch brevettoApple Watch potrebbe presto acquisire la capacità di diventare un sistema modulare grazie all’applicabilità di un potenziale nuovo brevetto che in queste ore sta imperversando sul web accogliendo il favore dei possessori del famoso ed apprezzatissimo smartwatch della compagnia.

Si discute a proposito di una nuova idea di implementazione da applicare al contesto dei moduli di espansione batteria e sensori che insieme alle ottimizzazioni previste per watchOS 5 consentiranno di avere al polso un vero campione tecnologico completo di tutto.

Apple Watch diventa modulare: nuove idee da Cupertino

Dopo aver visto da vicino l’Apple Watch 2 attraverso la nostra recensione è stato impossibile non notare l’estrema cura riposta dal costruttore nell’offrire un prodotto appagante sotto ogni punto di vista. E la situazione potrebbe ulteriormente migliorare grazie a nuovi moduli aggiuntivi che consentiranno di espandere le potenzialità e l’usabilità dei rispettivi terminali.

Leggi anche:  Apple rilascia finalmente iOS 12.4 beta e watchOS 5.3 beta

I moduli si applicherebbero sul retro di Apple Watch, sfruttando i connettori che attualmente vengono utilizzati per l’aggancio dei cinturini che andrebbero così a realizzare un perfetto allineamento magnetico per la tenuta delle componenti. Ogni modulo si dota di un ulteriore connettore per i cinturini e si ipotizza la presenza di diverse nuove componenti aggiuntive.

Si parla di batteria aggiuntiva e sensori. Nel primo caso si può ipotizzare un marginale aumento dello spessore assoluto dello smartwatch e la presenza di un componente che realizza una ricarica induttiva senza fili tramite bobine magnetiche. Nel caso dei sensori, invece, si prevede un’ulteriore estensione delle funzioni con possibilità di modulare l’orologio intelligente sulla base delle nostre esigenze.

Un progetto ambizioso ed interessante. Da parte nostra speriamo che Apple riesca a finalizzarlo. Vi terremo aggiornati al riguardo.