android autoAndroid Auto è un progetto sviluppato nel 2015 dal colosso americano ed è stato pensato per garantire la sicurezza in macchina . Permette di utilizzare il proprio smartphone per compiere solo con la voce alcune azioni che altrimenti distrarrebbero il conducente dalla guida, come per esempio gestire telefonate e messaggi, selezionare la musica o avviare il navigatore.

Per poter installare Android Auto sul proprio mezzo, oltre a possedere un telefono con sistema android 5.0 o superiore, è necessario che il veicolo sia compatibile con il detto sistema. Tuttavia non tutte le cause automobilistiche hanno deciso di affidarsi al nuovo sistema di Google, alcune come la Porche hanno invece scelto Apple Play Car, sviluppato dalla nota casa con la mela. Altre invece non hanno ancora adottato Andorid Auto e lo installeranno solamente sui nuovi modelli. Ecco quindi un breve elenco di tutti i modelli delle principali case automobilistiche su cui sarà possibile trovare installato il software quest’anno.

Partiamo dal colosso FCA, che ha annunciato che alcune società appartenenti al gruppo utilizzeranno il sistema sui propri prodotti. Si tratta di Fiat ed Alfa Romeo. Per quanto riguarda la casa di Torino Android Auto si potrà trovare su tutti i modelli di 500, da quello normale alla 500 X, passando per la 500 L, e sulla Fiat Tipo. Mentre per quanto riguarda quella fondata da Nicola Romeo, il nuovo software sarà disponibile su tutti gli ultimi veicoli come Giulia, Giulietta, Mito e Stelvio.

Anche altri colossi internazionali del settore automobilistico monteranno sulle proprie vetture il nuovo sistema di Google. Audi ad esempio lo applicherà su quasi tutto la gamma dalla A3 all’A7, insieme a Q5, Q7, TT e R8.

Anche le principali aziende francesi non sono volute rimanere indietro, e per questo potremo trovare la nuova interfaccia sui modelli Citroen C-Elysée, C3 e C4, su Captur, Clio, Scenic, Kadjar e Megane della Renault, e infine sui Pegeaut 208, 308, 5008, 2008, 3008, 5008. Restando in Europa, anche nella patria del motore a scoppio, la Germania, quasi tutte le case automobilistiche sfrutteranno Andorid Auto.

Mercedes lo monterà su Classe A, Classe B, Classe E, CLA, GLA, e SLC. Opel invece sulla nuova Corsa, su Adam, Karl, Mokka X, Astra e Zafira. Ultima, ma non meno importante Volkswagen lo utilizzerà su Caddy, Golf, Passat, Polo Tiguan e Turan.

Non manca Seat con le sue Alhambra, Arona, Ateca, Ibiza 2016, León 2016 e Toledo 2016 che sfruttano appunto Android Auto.

Spostandoci poi oltreoceano possiamo rintracciare Android Auto anche sulle principali aziende americane. Sulle Cadillac ADS, CTS, CT6 ed Escalade, sulle Ford C-MAX, Edge, Focus, Mustang, Kuga e Mondeo, e sulla sola Jeep Compass. Ioltre Google ha raggiunto anche l’estremo oriente, dove il suo software apparirà su Honda Civic, e CRV, sulla gamma Hyundai, sulla Subaru e Mitsubishi. Come traspare da questo elenco quasi tutto il mondo ha deciso di dotarsi dei Android Auto e di affidare ad esso la sicurezza dei propri clienti. Tutte le altre indicazioni su Android Auto possono essere trovate sul sito ufficiale offerto appunto da Google.