Scrcpy

Gli smartphone sono una parte essenziale della nostra vita. Per alcune persone, il telefono è ancora più importante del proprio computer. Pensate che ci sono tantissime persone che stanno sedute davanti al computer per tutto il giorno ma controllano spessissimo il loro smartphone per alcune cose.

LEGGI ANCHE: È giusto lasciare la batteria dello smartphone in carica tutta la notte?

Scrcpy è il nuovo strumento pensato proprio per queste persone. È un tool che permette di visualizzare lo schermo del proprio smartphone Android direttamente sul computer; con una semplice connessione USB e ADB. Non sono richiesti i permessi di ROOT per cui potete utilizzare il vostro smartphone senza chissà quali procedure.

Ecco come controllare il proprio smartphone Android dal PC con scrcpy

Lo sviluppatore dice che scrcpy funziona sia sui computer Windows, Mac che Linux. Funziona eseguendo una sorta di server sul proprio smartphone. Scrcpy comunica con il server tramite un tunnel adb e lo schermo viene trasmesso in streaming come sorgente video h.264. Questa quindi decodificata e visualizzata da scrcpy.

A loro volta l’input della tastiera e del mouse vengono inviati al dispositivo. In tutto questo Scrcpy si concentra sulla sua leggerezza che assicura allo stesso tempo alte prestazioni e quindi bassa latenza. Installarlo è molto semplice perché basterà scaricare questo file ZIP da Github che andrà poi estratto in un punto del desktop.

A questo punto dovete aggiungere la posizione di adb.exe alla variabile PATH all’interno della cartella estratta. Su Windows 10 si dovrà andare nelle proprietà sistema, variabili d’ambiente e fare clic su “Percorso” nella casella variabili di sistema. Dalla finestra apertasi scegliere modifica, nuovo ed incollare il percorso completo della cartella.

Attivate ADB sullo smartphone o sul proprio tablet, collegatelo al computer tramite connessione USB e consentite eventuali messaggi di connessione sullo schermo del dispositivo. Avviare srcpy da riga di comando all’interno della cartella precedentemente estratta. Questo è tutto perché a questo punto potete interagire con lo smartphone.