telegram-vs-whatsappNel 2009 fu creata tramite un linguaggio di programmazione molto semplice (Erlang) per sostituire l’uso degli SMS e confluire un maggior sviluppo di Internet: WhatsApp. Alcuni anni dopo nel 2013 venne creata una concorrenza: Telegram. Successivamente negli anni sono state tantissime le applicazioni sviluppate per messaggistica istantanea, tra le più note troviamo Viber, Line e WeChat, quest’ultima molto usata in Asia poiché controllata dal Governo e nonché l’unica a poter essere usata legalmente.

WhatsApp migliore di Telegram, il segreto del successo

  • Una valida e prima risposta potrebbe essere per ragioni di mercato: non è infatti la prima volta che contemporaneamente vengono lanciati sul mercato prodotti simili e uno dei due ha più vendite, è semplicemente una chiara legge di sopravvivenza del mercato, non in grado di essere predetta. Un grandissimo successo l’ha avuto anche dal 2014 anno in cui fu comprata dall’azienda californiana Facebook, strategia avvenuta soprattutto per una perdita di utenti confluenti verso Telegram, infatti proprio in quell’anno avevano eliminato il pagamento dopo un anno di registrazione, diventando un’applicazione di messaggistica gratuita proprio come Telegram.
  • WhatsApp ha una grafica e opzioni più facili e intuitive nell’uso rispetto a Telegram, consentendo quindi di essere usata tranquillamente da persone meno esperte, meno tecnologiche senza nessuna difficoltà.
  • Proprio a causa del crescente numero di download che viene usata sempre più spesso al posto di Telegram. Infatti incontrando una persona che non lo ha, amici e parenti sono sempre più propensi a consigliare quello, quindi una grande quota di download è dovuta alla diffusione.
  • WhatsApp Instagram: possibilità di condividere foto e video gratuitamente con tutti i contatti soprattutto grazie alla nuova funzionalità di condivisione tramite stato, un’ottima alternativa a Instagram appunto, anzi, venendo definito il nuovo Instagram della messaggistica.
  • WhatsApp Skype: grazie ai nuovi aggiornamenti è possibile effettuare delle ottime videochiamate di qualità da tutte le parti del mondo, con pochissima interferenza e un tempo di ritardo veramente ridotto al minimo, soprattutto dovuto al livello di connessione della rete e velocità di questa.
  • Utenti sempre informati: già da qualche anno è possibile sapere orario e data di visualizzazione dei messaggi inviati, funzione non disponibile per Telegram e ovviamente accessibile soltanto se l’altro utente, ovvero colui a cui abbiamo inviato i messaggi, non abbia tolto l’opzione.
  • WhatsApp Payment: da alcune fonti risulta anche che a breve verrà rilasciato un nuovo aggiornamento che consentirà agli utenti di inviare denaro tramite una specifica banca a un altro utente possedendo il suo numero di telefono. E’ stato creato quindi un ottimo sistema di scambio denaro alternativo ad esempio all’app PostePay. Attualmente è disponibile solo una versione beta per gli utenti dell’India.
  • Utente protetto: tutte le ultime versioni sono disponibili in quasi tutti i paesi del mondo, è presente un costante aggiornamento per migliorare l’applicazione, salvando tutte le falle per tutti i dispositivi. Risale infatti ad alcuni giorni fa l’aggiornamento per sistemi iOS che evita il blocco e la crash del sistema alla ricezione di messaggi con caratteri particolari, aggiornamento avvenuto poche ore dopo il blocco mondiale di questi device.

Ora annunciati i vantaggi di WhatsApp lasciamo liberamente a voi la scelta di download ma prima di tutto leggete anche: Telegram è migliore di WhatsApp, ecco il perché di tale successo.